Il Notaio

Il rapporto con il notaio inizia prima del momento della stipulazione dell’atto, affinché il cliente possa esporre compiutamente la propria volontà e avere i chiarimenti necessari. Quando il notaio si avvale di collaboratori, i quali possono intrattenere rapporti con le parti, ciò avviene sempre sotto la direzione e la responsabilità del notaio al quale personalmente le parti possono in ogni caso rivolgere le proprie richieste.

Anche nel contratto più semplice e ricorrente il notaio non si limita ad autenticare le firme, ma controlla che il contenuto del contratto sia adatto alla situazione giuridica e alla volontà di chi lo sottoscrive. In particolare, quando il documento è predisposto da una delle parti (per esempio il mutuo da stipularsi con una Banca) o da terzi (per esempio la procura preparata da una agenzia di pratiche automobilistiche) il notaio deve richiamare l’attenzione delle parti sulle clausole che possano risultare particolarmente onerose.

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Clicca per esprimere la tua accettazione o le tue preferenze.