NEWS E COMUNICAZIONI A CURA DEI NOTAI DEL DISTRETTO
 
 

Circolare su regime DPR 601/73

E' stata pubblicata il 14 giugno 2007 la Circolare congiunta Entrate e Territorio n. 6 sulla compatibilità del regime dell'imposta sostitutiva di cui al d.p.r. n. 601 del 1973 con la facoltà di estinzione anticipata da parte del soggetto finanziato. L'intervento chiarificatore delle Agenzie interessate ha affermato senza margini di dubbio che “…la presenza nei contratti di finanziamento a medio e lungo termine di clausole che consentano espressamente al soggetto finanziato di risolvere anticipatamente il rapporto attraverso l’estinzione del debito prima che decorra la durata minima stabilita dall’art. 15 del D.P.R. 601/73 [non] determina l’incompatibilità di tali convenzioni con il particolare regime tributario ivi disciplinato” risultando così definitivamente superate le conclusioni della circolare n. 6 del 5 dicembre 2006. La questione riguardava il concetto di durata minima richiesta dalla legge di un finanziamento per poter accedere all’agevolazione fiscale; durata minima che una isolata pronuncia della Cassazione aveva ritenuto incompatibile con clausole contrattuali che prevedessero la facoltà del debitore di sciogliersi dal rapporto di finanziamento in qualsiasi momento. Di fronte a tale sentenza alcuni uffici finanziari in ambito locale avevano proceduto a richiedere l’imposta di trascrizione pari al 2% dell’importo dell’ipoteca ai consumatori disconoscendo l’agevolazione espressamente richiesta nel contratto ai sensi dell’art. 15 del D.P.R. 601/73. Il tempestivo intervento del Consiglio Nazionale del Notariato, riconosciuto espressamente nel testo della stessa circolare ha contribuito a che l’Amministrazione finanziaria rivedesse la sua linea interpretativa riconducendo ad equità il sistema, anche alla luce delle sopravvenute disposizioni del c.d. decreto Bersani-bis. Il testo della circolare è consultabile sul sito www.agenziaterritorio.it

 

[ indietro ]

  NEWS  

Cerca un Notaio

news

 
      tutte le news