NEWS E COMUNICAZIONI A CURA DEI NOTAI DEL DISTRETTO
 
 

Pubblicato il D.L. sulle liberalizzazioni

E' stato pubblicato in G.U. il Decreto Legge 24 gennaio 2012 n. 1 contenente "Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitivita'"(entrato in vigore 24/01/2012); il provvedimento consta di 98 articoli ed introduce misure sulla liberalizzazione delle attività economiche, dei servizi e delle professioni intellettuali. Di interesse notarile: - l'art. 3 che introducendo l'art. 2463 bis c.c. disciplina la società semplificata a responsabilità limitata (la quale deve essere costituita da persone fisiche che non abbiano compiuto i 35 anni di età mediante scrittura privata la quale indichi, fra l'altro, il capitale minimo di un euro, da conferirsi in denaro, sottoscritto e interamente versato alla data della costituzione); la completa attuazione della previsione normativa è comunque collegata ad un decreto ministeriale che dovrà essere emanato entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di conversione, con il quale verrà "tipizzato lo statuto standard della società" e saranno "individuati i criteri di accertamento delle qualità soggettive dei soci"; - l'art.9 che con riferimento alle professioni in generale abroga tutte le norme concernenti le tariffe delle professioni regolamentate nel sistema ordinistico; inoltre il decreto prevede nel contratto d'opera la pattuizione del compenso spettante al professionista al momento dell'assunzione dell'incarico (a richiesta del cliente, la misura del compenso spettante al professionista dovrà essere resa in forma scritta); - l'art. 12 comma 1, che prevede un aumento di cinquecento posti di notaio; - l'art.12 comma 2, che stabilisce l'obbligo per il notaio di assistere la sede per tre giorni settimanali, nonché l'obbligo di prestare assistenza almeno una volta ogni quindici giorni nei Comuni o frazioni aggregati alla sede principale; al notaio viene attribuita la facoltà di rogito in tutto il territorio del distretto di Corte d'appello in cui si trova la sua sede, nonché la possibilità di istituire un solo ufficio secondario nel territorio del distretto notarile in cui si trova la sede stessa. Il testo del decreto

 

[ indietro ]

  NEWS  

Cerca un Notaio

news

 
      tutte le news